Tassi di inflazione - Indice dei prezzi al consumo

Il sito “Le nostre statistiche” è stato predisposto dalla Banca centrale europea (BCE) e dalle banche centrali nazionali (BCN) dell’Eurosistema al fine di agevolare la comprensione, l’utilizzo e il confronto delle statistiche nazionali e dell’area dell’euro.
Disponibile in tutte le lingue ufficiali dell’UE, il sito presenta i dati in forma grafica ed espone le informazioni con chiarezza.
Gli utenti possono facilmente scaricare le statistiche o condividerle integrando i grafici in altri siti, via e-mail o social media. La funzione di integrazione può risultare utile per i mezzi di informazione e i quotidiani elettronici. Invitiamo quindi a condividere questo strumento o ad aggiungerlo al proprio sito Internet.
Le statistiche qui riportate, disponibili al pubblico nelle banche dati della BCE, delle BCN e dell’Eurostat, possono essere consultate tramite computer, tablet e dispositivi mobili. Costituiscono un nucleo essenziale di rilevazioni ufficiali che sarà gradualmente ampliato in funzione della domanda.
Questo è un nuovo sito Internet. Eventuali suggerimenti possono essere inviati all’indirizzo statistics@ecb.europa.eu.

Pubblicazioni e video

Modello collaborativo

Questo sito ha lo scopo di migliorare la comprensione e l’accessibilità delle statistiche. Si basa su funzionalità introdotte dall’OCSE e condivise con quest’ultima (cfr. Compare your country) ed è aperto alla collaborazione con altre organizzazioni attive in campo statistico.

Il sito “Statistiche dell’area dell’euro” è un servizio fornito dalla Banca centrale europea (BCE) e dalle banche centrali nazionali (BCN) dell’Eurosistema. Condividi questo strumento o integralo nel tuo sito Internet.

Il Sistema europeo di banche centrali (SEBC) si adopera per rendere disponibili le proprie statistiche a titolo gratuito, quale servizio pubblico di elevata qualità, indipendentemente da un successivo utilizzo a fini commerciali o non commerciali.

Tutte le statistiche del SEBC pubblicamente disponibili possono essere utilizzate a titolo gratuito a condizione che venga citata la fonte (ad es. “Fonte: statistiche dell’area dell’euro”) e che i dati, compresi i metadati, non vengano modificati.

Il SEBC adotta una politica di libero accesso e riutilizzo delle statistiche che diffonde pubblicamente, purché siano rispettati la clausola di esclusione della responsabilità e il diritto d’autore della BCE e delle BCN.

Seleziona gli indicatori dai menù a cascata.
loading...
loading...
loading...

Indice armonizzato dei prezzi al consumo (IAPC). Tasso di inflazione complessiva (variazione sui dodici mesi). Lo IAPC è prodotto dall’Eurostat, l’istituto statistico dell’Unione europea, insieme agli istituti nazionali di statistica. Misura le variazioni medie nel tempo dei prezzi corrisposti dalle famiglie per un paniere di beni e servizi di consumo. La BCE si prefigge di mantenere il tasso di inflazione sui dodici mesi misurato sullo IAPC su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine. Lo IAPC serve anche a valutare se un paese sia idoneo all’adesione all’area dell’euro.

Indice armonizzato dei prezzi al consumo (IAPC) per il gruppo “prodotti alimentari e bevande analcoliche” (tasso di variazione sui dodici mesi). Lo IAPC è prodotto dall’Eurostat, l’istituto statistico dell’Unione europea, insieme agli istituti nazionali di statistica. Misura le variazioni medie nel tempo dei prezzi corrisposti dalle famiglie per un paniere di beni e servizi di consumo. La BCE si prefigge di mantenere il tasso di inflazione sui dodici mesi misurato sullo IAPC su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine. Lo IAPC serve anche a valutare se un paese sia idoneo all’adesione all’area dell’euro.

Indice armonizzato dei prezzi al consumo (IAPC) per il gruppo “bevande alcoliche e tabacchi” (tasso di variazione sui dodici mesi). Lo IAPC è prodotto dall’Eurostat, l’istituto statistico dell’Unione europea, insieme agli istituti nazionali di statistica. Misura le variazioni medie nel tempo dei prezzi corrisposti dalle famiglie per un paniere di beni e servizi di consumo. La BCE si prefigge di mantenere il tasso di inflazione sui dodici mesi misurato sullo IAPC su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine. Lo IAPC serve anche a valutare se un paese sia idoneo all’adesione all’area dell’euro.